Pagine

Visualizzazioni totali

sabato 18 novembre 2017

La Ternana arriva imbattuta al derby, oggi gemma di Tremolada


Un pareggio, per 1-1, che accontenta solo la Ternana, e che lascia in una cattiva posizione di classifica un Foggia. Appena il tempo di studiarsi e la Ternana al terzo minuto va in gol con Tremolada, che con un tiro neppure irresistibile, insacca alla sinistra Guarna che appare sorpreso e in ritardo. La ripresa vede un Foggia ancora incerto e la gara offre poche emozioni. Al 63', però, la squadra di casa pareggia con Beretta che insacca di testa un passaggio di Camporese. Inutili appaiono i tentativi dei rossoneri di acciuffare una vittoria che li metterebbe in una posizione in classifica più tranquilla. A quattro minuti dalla fine del tempo regolamentare al Foggia viene annullato un gol per un presumibile fallo commesso da un rossonero.

Le pagelle. 

TERNANA. Bleve 6, Vitiello 6, Valjent 6.5, Signorini 6.5, Paolucci 6.5, Gasparetto 6, Finotto 6, Defendi 6, Albadoro 6, Carretta 6, Tremolada 7.
Montalto 5.5, Candellone 5.5, Angiulli senza voto. 

domenica 12 novembre 2017

Ternana-Novara: buon primo tempo, nella ripresa Valjent risponde a Da Cruz

Il primo tempo della Ternana è stato in linea con le ultime prestazioni. Una squadra accorta, che non ha rischiato nulla e che ha provato a fare gol. Il Novara non si è mai visto dalle parti di Bleve nel primo tempo. Carretta ha cercato in continuazione il gol senza trovarlo. Forse a volte deve fare meno piroette e deve andare maggiormente al sodo. La ripresa è stata oggettivamente da sbadigli fino al gol di Da Cruz. La rete del calciatore del Novara ha svegliato un po' i calciatori in campo. Compresa la Ternana, che è giunta al pareggio con Valjent, destro sotto la traversa, dopo un tocco di Montalto. Il gol di Valjent è molto importante perché questo ragazzo ha ricevuto troppe critiche nelle ultime partite e invece è un grande calciatore con un futuro assicurato in Serie A tra le fila del Chievo Verona. Carretta a parte, preoccupa un pochino la sterilità offensiva degli altri attaccanti nelle ultime partite ma sicuramente è un qualcosa di passeggero.
In conclusione, la Ternana giocava in casa contro un avversario non di primissimo piano e di conseguenza non può di certo essere contenta di questo pareggio. 

Le pagelle. 

TERNANA 3-4-1-2 Bleve 6; Valjent 7, Gasparetto 6, Signorini 6.5; Defendi 6, Paolucci 6, Angiulli 6, Favalli 6; Tremolada 6; Montalto 6.5, Carretta 6.5. Subentrati: Finotto 6, Albadoro 6 e Vitiello senza voto
   (Sala, Marino,   Zanon, Ferretti, Varone, Bordin,   Candellone,   Bombagi, Tiscione). All: Sandro Pochesci 6.

And. Pel. 

sabato 4 novembre 2017

Ternana imbattuta a Cittadella, Carretta e Finotto fanno la differenza

 Cittadella sprecone contro la Ternana. I granata in vantaggio con Arrighini al 43' sbagliano l'occasione per raddoppiare e subiscono poi il pari con la rete di Diego Zilio al 24' del secondo tempo e finisce 1-1. Il Cittadella va in gol su azione di calcio d'angolo. Bartolomei calcia e Varnier che prolunga di testa per Arrighini che a sua volta mette in rete di testa. Il pareggio nasce da un pallone rubato da Finotto a Varnier, con Carretta che infila Alfonso al 24' della ripresa. Nel mezzo occasioni da ambo le parti, con Arrighini sugli scudi ma che inutilmente cerca la porta avversaria.

TERNANA (3-4-1-2): Bleve 6.5; Signorini 6, Gasparetto 6.5, Valjent 6; Favalli 6, Angiulli 6, Paolucci 6.5, Defendi 6; Tremolada 6; Carretta 7, Albadoro 6.5.

Subentrati: Finotto 7, Varone e Tiscione: senza voto. 

(Sala, Ferretti, Marino,   Bordin, Franchini, Capitani, Candellone,   Taurino, Bombagi   ). All. Pochesci.

lunedì 30 ottobre 2017

Ternana di ferro, la perfezione non è lontana


Finisce senza reti il posticipo di Serie B tra Ternana e Carpi. E' la squadra di casa a confezionare le migliori occasioni, ma questa volta non riesce a capitalizzare. Al contrario il Carpi non arriva facilmente al tiro. L'unica occasione del primo tempo per la squadra di Calabro arriva all'11' grazie ad un destro di Verna, centrale, che Bleve para senza problemi. La Ternana invece costruisce una buona opportunità al 37' quando Favalli mette un buon cross da sinistra per Tremolada che però spara alto. Lo stesso Tremolada prova al 40' su punizione, alta. Al 41' ancora per la Ternana prova Defendi, ma il suo tiro viene deviato e finisce di poco alto sulla traversa. Nella ripresa la Ternana cerca subito il vantaggio. Al 7' Albadoro schiaccia di testa un cross di Tremolada, ma Colombi non si fa sorprendere. Occasione ghiotta per i padroni di casa al 23' quando Montalto di testa colpisce il palo. Nell'occasione lo stesso attaccante e Mbaje si scontrano di testa, botta che costringerà l'attaccante rossoverde ad uscire anzitempo al 29'. Il Carpi sembra poco propenso all'offensiva, dedicandosi maggiormente alla fase di contenimento. Tuttavia al 27' prova con un tiro di Saric. La Ternana invece ha un'altra occasione al 35' grazie ad una punizione di Tremolada che costringe Colombi ad allungarsi sulla sua destra per la deviazione in calcio d'angolo. Al 44' ultima opportunità per gli ospiti con un colpo di testa di Ligi, ma il portiere Bleve blocca con facilità.

martedì 24 ottobre 2017

Frosinone-Ternana 4-2 pagelle: Angiulli sempre decisivo, Carretta c'è. La difesa no

Al terzo tentativo, dopo due 0-0 con Cremonese e Palermo, il Frosinone, superando 4-2 (1-1) la Ternana, ha centrato il primo storico successo al Benito Stirpe. La Ternana ha comunque lottato fino in fondo. Gli umbri sono passati in vantaggio al 10' con Gasparetto. Il pareggio del Frosinone lo ha siglato Soddimo al 18'. Il fantasista giallazzurro è l'uomo dei gol storici. Suo fu anche il primo gol in serie A. In apertura di secondo tempo al 2' vantaggio ciociaro con Matteo Ciofani. Al 29' la Ternana con il neo entrato Angiulli la centrato il 2-2. A quel punto Longo faceva entrare Matarrese e soprattutto Citro. Scelta azzeccata. Al 37' assist di Matarrese e rete di Citro. Al 45' infine assist di Citro e rete di Ciano.

Le pagelle della Ternana. 

Sala 6, Valjent 5, Signorini 5, Gasparetto 6 e Favalli 5 - La difesa non ha funzionato. Lo dice molto banalmente il risultato finale e le statistiche stagionali della Ternana sono sotto gli occhi di tutti. Vengono commessi errori di reparto ma anche individuali. Unica nota positiva Gasparetto, ha giocato meglio dei suoi compagni di reparto e si è tolto anche la soddisfazione del gol.  Sala è tornato a giocare dopo lungo tempo e non ha specifiche responsabilità sui gol. 

Varone 6, Paolucci 6, Defendi 6   - Tutti e tre i centrocampisti della Ternana si sono espressi sotto ai loro standard abituali. Giocare così tante partite ravvicinate non è facile per nessuno. Purtroppo a centrocampo sono stati persi palloni sanguinosi che hanno propiziato gol del Frosinone. Questi ragazzi ci hanno comunque messo il cuore ma oggi la lucidità è venuta a mancare in più di un frangente e la protezione per la difesa è stata scarsa.  

Tremolada 6.5, Carretta 6.5, Montalto 5.5 - Tremolada ha regalato alcune giocate di rilievo da un punto di vista tecnico e ha messo in difficoltà la difesa del Frosinone con la sua fantasia.  Carretta si è confermato un attaccante decisivo per questa categoria. Montalto invece non è riuscito a rendere come i precedenti match e dopo la sua uscita dal campo, e l'ingresso di Angiulli, la Ternana ha saputo pungere lì davanti.  

Angiulli 7, Finotto 6, Candellone 5.5 - Candellone e Finotto sono entrati in campo e si sono battuti con grandissima generosità, hanno messo davvero il cuore in campo. Però Candellone ha avuto una occasione da gol madornale, che avrebbe portato avanti la Ternana. Una opportunità che un vero attaccante deve realizzare senza sé e senza ma. Il ragazzo ha talento e sicuramente si rifarà prossimamente. Angiulli quando entra cambia le partite. Forse questo ragazzo meriterebbe una maglia da titolare perché è un calciatore completo dotato di grande corsa e di una tecnica sublime.  

And. Pel. 






lunedì 23 ottobre 2017

Vere Fere, i tifosi della Ternana invadono Frosinone


Partita di cartello e i tifosi della Ternana hanno risposto presente nonostante l'eccessivo costo dei biglietti per il settore ospiti di una categoria come la Serie B. I tifosi della Ternana saranno poco meno di 800, sono stati venduti 765 biglietti. I tifosi della Ternana sono un orgoglio per la Regione Umbria per la loro passione e per il loro attaccamento alla maglia.

domenica 22 ottobre 2017

VIDEO - Montalto esultanza da urlo dopo gol in Ternana-Ascoli

TERNI - L'esultanza da urlo del bomber Montalto sotto la Curva Est dopo il gol segnato nel corso di Ternana-Ascoli, partita terminata sul punteggio di 1 a 1.

Il video può' essere visto su Sky, tv che trasmette in esclusiva le partite della Ternana Unicusano in Serie B. http://video.sky.it/sport/calcio/highlights-serie-b/ternana-ascoli-1-1/v374585.vid.

sabato 21 ottobre 2017

Ternana-Ascoli 1-1 pagelle: Montalto segna sempre, Varone ottimo nelle due fasi

Volevamo una squadra equilibrata? Oggi il mister ci ha accontentato. E' incredibile come Pochesci riesca a costruire questa squadra a sua immagine e somiglianza. Aveva dichiarato di voler fare una partita da "zero a zero" per poi provarci nei minuti finali a vincerla. Sembrava impossibile alla luce della spregiudicatezza mostrata nelle gare precedenti e invece è andata proprio così. Oggi difesa e centrocampo meritano un monumento. Gli attaccanti sono stati i primi difensori, proprio come chiesto da Pochesci nel pre-partita. Insomma ha funzionato quasi tutto bene. Peccato per la frittata sul gol. 

Ternana-Ascoli 1-1 pagelle: Montalto segna sempre, Varone ottimo nelle due fasi.

PORTIERE E DIFESA: 
Bleve 5.5, Valjent 6.5, Gasparetto 6.5 e Signorini 7 - Questa volta il reparto difensivo ha giocato in maniera eccellente. L'unica frittata sul gol dell'Ascoli, propiziato principalmente da una uscita a vuoto di Bleve (che comunque è in crescita). Signorini il migliore del pacchetto difensivo, una eleganza vista in pochi difensori di questa categoria. 

CENTROCAMPO: 
Varone 7, Paolucci 7, Defendi 6.5, Tremolada 6 - Il centrocampo sta diventando una garanzia in casa Ternana ma oggi ha giocato meglio del solito. I centrocampisti non hanno garantito solo spinta offensiva, ciò' che avviene sempre ma anche protezione alla difesa. Varone e Paolucci hanno brillato. Il primo è stato una presenza importante sia in fase difensiva che in fase offensiva, ottimi i suoi inserimenti, gli è mancato solo il gol che arriverà presto se continua a giocare in questo modo. Paolucci invece è il "pirlo" della Ternana. Un centrocampista davvero prezioso in cabina di regia e in fase di impostazione. Tremolada si è acceso ad intermittenza. Difendi sempre più' che sufficiente. 

ATTACCO: 
Carretta 6, Montalto 7, Albadoro 6 - La Ternana è apparsa più equilibrata del solito. Probabilmente Pochesci voleva giocarsela negli ultimi minuti del match tenendo il punteggio sullo zero a zero (come dichiarato in sala stampa). E c'era quasi riuscito. Montalto segna sempre e spreca ancora diverse occasioni da gol ma il futuro è dalla sua parte. Carretta e Albadoro si sono battuti come leoni anche se non sono riusciti a segnare. Ma hanno fatto ciò' che richiede Pochesci, ovvero essere i primi difensori della squadra. 

SUBENTRATI: Zanon, Candellone e Tiscione, tutti calciatori utili alla causa che avranno altre occasioni per mettersi in evidenza. 

And. Pel. 





VIDEO - Masi, ex Ternana, castiga il Perugia: GUARDA IL VIDEO


Ternana-Ascoli formazioni ufficiali, Pochesci con 3 punte e 1 trequartista

Ternana-Ascoli formazioni ufficiali, Pochesci con 3 punte e 1 trequartista. 
3-3-1-3 BLEVE VALJENT GASPARETTO SIGNORINI VARONE PAOLUCCI DEFENDI TREMOLADA MONTALTO ALBADORO CARRETTA.

VIDEO - Ternana-Ascoli, quando le Fere condannarono l'Ascoli alla Serie C e si salvarono



Ascoli, Stadio Del Duca - Ascoli-Ternana 1-1, tabellino della partita
ASCOLI (3-5-2): Gomis; Prestia, Faisca, Ricci (38’ st Peccarisi); Scalise, Russo, Di Donato (22’ st Gragnoli), Fossati, Pasqualini; Feczesin, Soncin (20’ st Colomba). All. Silva

TERNANA (3-5-2): Brignoli; Fazio, Meccariello, Ciofani (28’ st Ferraro); Bernardi, Carcuro, Di Deo (1’ st Scozzarella), Miglietta, Vitale; Alfageme, Ceravolo (20’ st Litteri). All. Toscano
RETI: 1’ pt Ricci (A), 16’ st Vitale rig. (T)
ARBITRO: Pinzani.

NOTE: BRIGNOLI HA PARATO UN CALCIO DI RIGORE A FOSSATI.

venerdì 20 ottobre 2017

VIDEO - Angiulli e i calciatori della Ternana che show, finisce su Serie B Ignorante

seriebignorante: "Ignoranza a non finire a Terni. Federico Angiulli la risolve così, dal secondo piano di un edificio. Cartellino giallo inevitabile per l’esultanza".

YOUTUBE Pochesci show: Ternana, Messi, Barcellona e tanto altro

YOUTUBE Pochesci show: Ternana, Messi, Barcellona e tanto altro
Nel video di "On Tv" Pochesci appare dal minuto 30 in poi. Andate direttamente al minuto 30 per evitare di pensare che il video è tutto nero.

Ternana-Ascoli, probabili formazioni: Fere con assetto spumeggiante. Tra i pali tocca a Andrea Sala?

Le probabili formazioni di Ternana-Ascoli. 

TERNANA (4-3-1-2): Andrea Sala (Bleve); Valjent, Gasparetto, Marino, Ferretti; Defendi, Paolucci, Varone; Tiscione (Tremolada); Montalto (Carretta), Albadoro. Allenatore: Pochesci. 

 ASCOLI (4-3-3): Lanni; Mogos, Padella, Gigliotti, Pinto; Bianchi, Buzzegoli, Carpani; Lores Varela, Favilli, Baldini. Allenatore: Fiorin.

martedì 17 ottobre 2017

Emanuele Padella: Ternana-Ascoli? Pochesci ottimo allenatore, ho giocato con Signorini

Presentiamo Ternana-Ascoli, prossimo impegno di campionato dei rossoverdi, con la solita intervista a un calciatore avversario. Questa volta tocca a Emanuele Padella. Ringraziamo Valeria Lolli, responsabile dell'ufficio stampa dell'Ascoli, per la cortesia e la professionalità.


Parlaci del momento che sta attraversando l'Ascoli

 L'Ascoli è in un periodo in cui avrebbe potuto ottenere qualcosa di più a livello di punti; siamo comunque imbattuti da un mese e questo dà senz'altro  morale e fiducia, Quello di quest'anno  è un campionato molto difficile, equilibrato, dobbiamo andare a Terni per cercare di portare a casa tre punti e dare così alla nostra posizione di classifica una bella sterzata.

Qual è la tua opinione sulla Ternana? Ha giocato con qualche calciatore delle Fere?

 La Ternana è buona squadra, ha un buonissimo allenatore, sanno quello che vogliono, dobbiamo cercare di ottenere il massimo sapendo che il Liberati è un campo difficile; poi fuori casa è difficile per tutti, ma noi, col massimo rispetto per la Ternana, dobbiamo andare  a fare risultato.
 Ho giocato con Signorini, ho condiviso con lui per 6 mesi l'esperienza a Benevento quattro anni fa; gli altri li conosco da avversari,  sono calciatori maturi ed esperti e quindi starà a noi limitarli e permettere loro di fare meno giocate possibili.
 Conosco Signorini, Gasparetto, Valjent: sono tutti importanti per la categoria, speriamo che in questa gara possano fare qualche errore per far sì che noi possiamo sfruttare qualche disattenzione avversaria.

Che campionato faranno Ternana e Ascoli?

 La Ternana e l'Ascoli lotteranno per ottenere prima possibile la salvezza e, dopo averla conquistata, si vedrà dove le due squadre potranno arrivare.

And. Pel. 

sabato 14 ottobre 2017

Ternana, Sandro Pochesci in lacrime dopo il gol di Montalto


4-2 Ternana, segna Adriano Montalto, Pochesci, in tribuna, libera la tensione e si commuove. Noi lo abbiamo sempre difeso e continueremo a farlo perché a prescindere dalle qualità da allenatore, è davvero un grande uomo. Un uomo di cuore che sta mettendo tutto quello che ha per il bene della maglia della Ternana.

Ternana-Spezia 4-2, pagelle: Angiulli come Del Piero. Albadoro-Tremolada-Montalto gol e rimonta da urlo


TERNANA-SPEZIA 4-2, LE PAGELLE - GOL: ALBADORO, TREMOLADA, ANGIULLI E MONTALTO. 

MONTALTO 7.5 - Oggi ha disputato una partita completa. Gol, assist, movimenti da attaccante di razza. Come ho scritto l'altra volta, mi piace molto sia tecnicamente, sia come legge la partita. Ha una cattiveria agonistica molto importante per la categoria. 

ALBADORO 7.5 - Ha segnato il gol più importante. Quello che ha riportato in corsa una Ternana che sembrava già ko dopo appena 12 minuti. Ha movimenti da centravanti vero e lotta come pochi. 

TREMOLADA 8 - Un calciatore strepitoso che dovrebbe essere un titolare inamovibile. Ha una tecnica di base che non ha nulla  a che vedere con la Serie B. Un calciatore da Serie A, una rete da massima serie. Ogni volta che tocca la palla, o che fa velo, manda in porta i compagni di squadra.

DEFENDI 6.5 - Il solito mastino in mezzo al campo. Se non ci fosse lui, la difesa prenderebbe ancora più gol. 

BORDIN 6.5  - Un voto di incoraggiamento per questo ragazzo che è una pedina molto importante per il presente ma soprattutto per il futuro prossimo delle Fare. C'e' bisogno del miglior Bordin. 

VARONE 7 - Ormai è un titolare fisso ed è anche facile capire il perché. Agonisticamente c'e' sempre. Tecnicamente fa il suo. Si inserisce spesso in zona gol. Ultimamente sta sfiorando tante volte la rete, prima o poi segnerà con continuità perché quando attacca la porta non lo fermano mai. 

FEDERICO ANGIULLI 7.5 - Il gol alla Alessandro Del Piero che porta la Ternana sul 3-2 vale il prezzo del biglietto. Un giocatore dotato di una tecnica sublime. Bisogna dargli fiducia. 

FERRETTI, MARINO, GASPARETTO, VALJENT 5 - E' un voto globale al reparto difensivo. E' vero che la Ternana è decimata e sono rimasti solamente loro ma devono entrare in campo più concentrati. Lo ha detto lo stesso Pochesci in sala stampa, i gol presi dalla Ternana sono quasi sempre il frutto di deconcentrazione. Non si può partire sempre a handicap. Bisogna attaccare la spina prima.


CARRETTA 7 - E' entrato in campo al posto di Ferretti e ha dato una scossa alla squadra. Gli è mancata la lucidità per entrare nel tabellino dei marcatori ma ha comunque cambiato il volto della squadra in fase offensiva. Ha spaccato in due la partita.

PLIZZARI 6 - Un miracolo su Marilungo sul risultato di 2-2. In occasione dei due gol non ha specifiche responsabilità ma gli manca poco per arrivarci. Magari ci riuscirà alla prossima.


ZANON 6 - E' entrato in campo al 75'. Sono molto felice del fatto che questo ragazzo dal grande talento abbia partecipato al successo rossoverde entrando in campo nel momento più delicato. Dove ci vogliono gli attributi. 

"Noi vogliamo gente che lotta". Voglio partire da questo coro dei tifosi dopo il 2-0 dello Spezia ma soprattutto dopo settimane molto difficili per la classifica e non solo. 

Chi è allo stadio ha sempre ragione e questo coro non ha affossato la squadra anzi ha ricordato ai calciatori che sono vere Fere. 

I ragazzi si sono guardati in faccia dopo la rete di Granoche e hanno deciso di sbranare l'avversario. Con l'impeto ma anche con la qualità perché i tre gol della Ternana sono tre capolavori. 

Tremolada l'ha messa sotto l'incrocio dei pali, Albadoro l'ha insaccata con un movimento da bomber di razza e Angiulli ha segnato addirittura alla Del Piero. E poi c'e' quel "cobra" di Montalto che, al termine di una prestazione dove ha dato tutto, si è anche regalato la gioia del gol. 

E' il trionfo di Pochesci che ha piazzato quattro gol in faccia al "grande nome" Alberto Gilardino (entrato a partita in corso e praticamente impalpabile).

L'unica cosa che non ha funzionato, e stavolta è più grave del solito, è la difesa. E' grave perché mister Pochesci ci aveva messo la faccia nella solita conferenza stampa pre-partita chiedendo concentrazione. Concentrazione a inizio partita e concentrazione nel finale di gara perché sono i due momenti che spesso costano caro alla Ternana. 

E i difensori non lo hanno ascoltato e sono entrati in campo con un quarto d'ora di ritardo. E' anche vero che ormai sono rimasti in cinque e che stanno spingendo molto ma non è il momento di trovare alibi e bisogna starci con la testa. 

Per il resto questa è una squadra che segna in quantità industriale e fa divertire il pubblico. 
Prima o poi si troverà questo equilibrio. Meglio prima che dopo. 

And. Pel. 

VIDEO - Sandro Pochesci, ecco cosa ha dichiarato prima di Ternana-Spezia


venerdì 13 ottobre 2017

Luca Vignali: Ternana-Spezia? Conosco Zanon. La Ternana non si arrende mai

Presentiamo Ternana-Spezia con la nostra intervista esclusiva al talentuoso calciatore Luca Vignali. Ringraziamo Gianluca Parenti, dell'ufficio stampa dello Spezia, per la disponibilità e la professionalità mostrata nei nostri confronti.   


1) Parlaci della tua squadra, che periodo sta attraversando?

Ci presentiamo alla gara di Terni reduci da una sconfitta assolutamente immeritata sul campo del Cesena, nella quale abbiamo espresso un ottimo calcio, pagando a caro prezzo l’unica occasione concessa agli avversari, quindi c’è tanta voglia di riscatto anche perché la squadra ha dimostrato di essere viva, avere carattere e qualità, anche se lontano dal “Picco” non siamo ancora riusciti a segnare. I gol arriveranno, abbiamo giocatori che hanno curriculum di assoluto spessore, basta pensare ad Alberto Gilardino che ha esordito proprio sabato scorso, dobbiamo soltanto sbloccarci dal punto di vista mentale e sono sicuro che appena riusciremo a trovare la via della rete anche lontano dalla Liguria, tutto sarà più semplice. Ad ogni modo siamo una squadra molto giovane che crescendo partita dopo partita, il gruppo è veramente unito e dedito al lavoro, ci sono tutti gli ingredienti per fare bene.

2) Una tua opinione sulla Ternana

La Ternana è una squadra molto difficile da affrontare, ben organizzata e che nelle prime otto giornate ha dimostrato di non arrendersi mai, ribaltando anche le situazioni più complicate, quindi non dovremo mai abbassare la guardia e cercare di tenere in mano le redini del gioco il più a lungo possibile.

3) Conosci qualche calciatore della Ternana?

Di persona conosco soltanto Luca Zanon, ex Fiorentina e Virtus Entella, poi ci sono tanti calciatori che ho già affrontato in campionato ed altri con cui non ho mai avuto modo di confrontarmi sul rettangolo verde e con cui sarà un piacere battersi, perché in questo avvio di stagione hanno dimostrato di avere grandi colpi.

4) Cosa ne pensi dei calciatori della Ternana che giocano nel tuo ruolo?

Di certo bisognerà vedere con che sistema di gioco si schiererà la Ternana, una squadra che comunque ha ottimi esterni, sia difensivi che offensivi, penso all’ex Matera Carretta, reduce dal primo gol in B, oppure all'esperto Tiscione, senza dimenticare Favalli o Valjent, quest'ultimo ormai un veterano della Ternana, duttile e sempre ostico da affrontare, quindi ritengo che sulle corsie laterali bisognerà battagliare e non poco per avere la meglio.

5) un pronostico sul campionato, secondo te per cosa lotteranno Ternana e Spezia?

Credo che per entrambe le formazioni l’obiettivo primario sia quello di raggiungere al più presto quota 51 punti, mantenendo così la categoria, e ritengo che sia Spezia che Ternana abbiano tutto quello che serve per ottenerlo.

And. Pel.